Categorie
Public Speaking

6 modi per rispettare la parità di genere nel public speaking

Negli ultimi anni il raggiungimento della parità di genere è divenuto uno degli obiettivi prioritari a livello globale. In Europa la discussione sull’uguaglianza di genere ha avviato dei cambiamenti anche a livello lessicale: la ministra, la sindaca, l’assessora, l’architetta … Sono solo alcune delle parole entrate a far parte del nostro vocabolario. Anche nelle lingue francese, spagnola,  e tedesca è in atto una declinazione femminile di molti termini.

Quando parliamo in una di queste lingue risulta abbastanza semplice adeguare lessico e linguaggio della comunicazione per rispettare la parità di genere. Le cose si complicano invece se dobbiamo presentare in lingua inglese. Qui è particolarmente importante evitare qualsiasi referenzialità specifica. A questo scopo ci viene in aiuto The Handbook of Nonsexist Writing, un testo datato, ma ancora utile che propone una serie di suggerimenti per accertarsi di non fare esclusioni di genere durante una presentazione.

Come rispettare la parità di genere quando si presenta in lingua inglese 

  1. Sostituire quando possibile la parola man con la parola people
  2. Usare il plurale anziché pronomi che identificano il genere. Ad esempio, anziché dire: “When a PhD student encounters a problem, he asks his supervisor for advice“, trasformiamo la frase in: ” When PhD students encounter a problem, they ask their supervisor for advice“.
  3. Se in italiano possiamo facilmente declinare al femminile i nomi di professioni maschili, in inglese non abbiamo questa possibilità e dobbiamo cercare delle alternative. Ad esempio cameramen non può diventare camerawomen, ma possiamo sostituirlo con camera operator. Allo stesso modo foreman o salesman possono essere sostituiti specificandone il ruolo: supervisor, manager, sales representative e così via.
  4. Quando ci si riferisce a una carica, per evitare referenzialità specifiche che rafforzano gli stereotipi di genere, è preferibile usare “he or she“. Ad esempio “When a scientist discovers a new species, he writes …” diciamo: “When a scientist discovers a new species, he or she writes …”
  5. Attenzione ai titoli. Se il relatore viene presentato come  “Dr. Smith” non presentiamo la relatrice come “Sally”. Scontato? Succede molto più spesso di quanto si creda. Non sapete quante volte mi è capitato di essere presentata come “Sig.ra Rigutto”, mentre i colleghi maschi (alcuni senza titolo) venivamo tutti indistintamente presentati come “dottori” 🙁 .
  6. Quando presentiamo una relatrice atteniamoci alle qualifiche professionali e lasciamo perdere i complimenti sull’aspetto fisico. Non serve sottolineare la sua bellezza, non è rilevante per la sua presentazione.

Per quanto cerchiamo di evitare gli stereotipi di genere, questi sono ancora parte del nostro vissuto e della nostra cultura, ma con un po’ di attenzione non si rifletteranno nelle nostre presentazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *